Massimo Romagnoli

Massimo Romagnoli

L’On. Massimo Romagnoli da Bruxelles a Ginosa dal Parlamento Europeo all’Atelier di Carmen Clemente

“Ginosa è una città bellissima, ma anche un’ambiziosa realtà imprenditoriale e nell’azienda di Carmen Clemente si respira a pieni polmoni la voglia di fare impresa”.

Con queste parole l’onorevole siciliano Massimo Romagnoli, membro della Camera di Commercio italo-belga a Bruxelles ed esperto della Commissione Europea sui Fondi Europei, racconta la sua visita nella piccola cittadina pugliese.

Lui, che da piccolo ha sempre sognato di fare politica per aiutare gli altri, oggi si occupa di reperire fondi dall’Unione Europea per supportare le aziende italiane che sognano in grande e in qualità di presidente del Movimento delle libertà è un punto di riferimento per gli italiani nel mondo.

Nel suo tour pugliese, Romagnoli ha fatto tappa a Ginosa nell’atelier della stilista Carmen Clemente, dove ha potuto non solo ammirare la splendida location e conoscere i luoghi nei quali nascono i suoi capolavori sartoriali, ma ha fissato il punto di partenza di un progetto che punta ad aprire dei punti vendita della Carmen Clemente Couture nelle principali capitali europee.

Un incontro tra due mondi, quello della politica e quello degli imprenditori, una vicinanza fruttuosa nella quale chi lavora sodo e sogna ogni giorno trova nelle possibilità offerte dall’Unione Europea una strada per crescere.

“Nel bellissimo atelier di Carmen ho respirato onestà, lealtà, determinazione. – dice Romagnoli – Non solo la voglia di crescere come impresa, ma anche il desiderio di farlo senza lasciare indietro nessun membro della sua numerosa famiglia. Questo è un punto di forza. Carmen, suo marito, e i suoi tre figli sono una squadra, ciascuno dà il suo contributo. Per questo il loro non è solo lavoro, ma un quotidiano atto d’amore”.

Romagnoli ha seguito Carmen Clemente in un lungo giro per tutte le sale del suo atelier ginosino, fino ai laboratori dove ogni giorno, con le sue mani, la stilista dà vita ai suoi abiti, uno di questi creato appositamente per lui.

Qui, l’Onorevole, guidato dalle mani esperte di Carmen, si è anche cimentato con una macchina da cucire.

Un modo per esprimere vicinanza, certo, ma anche per sorridere insieme ai presenti. Perché lavoro e sorriso, insieme alla determinazione, sono le vere ricette per il successo. Come d’altronde lo stesso Romagnoli ripete instancabilmente: “Credi, perché vince sempre chi più crede. Se credi ad un sogno non distrarti”.

About Post Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.